La medicina Legale rispetto alla endoscopia ginecologica