Variabili e costanti nel dialogo sociale locale: gli accordi in tema di lavoro “atipico”