Nell’era della cardiologia interventistica,quale ruolo per la chirurgia coronarica?