Nostalgia della comunità omogenea. Karl Larenz e la teoria nazionalsocialista del contratto